viola-payoff

Trasparenza finanziaria

DEFENCE FOR CHILDREN ITALIA      
Via Liberiana 17 - 00185 Roma      
C.F. 97457060586        
         
Secondo quanto previsto dalla Legge 124/2017, sono pubblicate le informazioni relative a contributi di natura pubblica ricevuti da Defence for Children nel 2018:
ENTE EROGATORE COMUNE SOMMA INCASSATA IN EURO (INCL.IVA) DATA DI INCASSO CAUSALE 
COMUNE DI GENOVA GENOVA 1195,00 8.5.2018 Z0A1D1D33A NOTA DI DEBITO N 1 DEL 22 03 2018 CORSO FORMAZIONE AREA ISTITUZIONALE NO DURC - MAND. 1062101-0 009159-0055235 - AL NETTO DI C
CINQUE PER MILLE MINISTERO DELLE FINANZE  ROMA 1719,72 16.8.2018 BENEF/EROGAZIONE QUOT E CINQUE PER MILLE ANNO 2016 2015 IMPORTO ER OGATO EURO 1.719,72 CODICE FISCALE INTESTATA RIO 97457060586
CONSIGLIO REGIONALE DELLA LIGURIA  GENOVA 4615,80 2.10.2018 CIG Z082343011 QUOTA ANNUALE 2018 MANDATO 1045- 1-2018

Il Servizio Sociale Internazionale Italia

assemblea maltaFoto: chiusura dei lavori con la Presidente della Repubblica di Malta Marie Louise Coleiro Preca

Durante l'assemblea mondiale del Servizio Sociale Internazionale (SSI), Defence for Children Italia è stata nominata membro ufficiale del network mondiale, che comprende oltre 120 paesi nel mondo.

Dal 1924 il SSI promuove ed agevola la connessione tra i servizi sociali e le autorità giudiziarie dei diversi paesi del mondo per fornire sostegno e orientamento a minorenni e famiglie che, a seguito di migrazioni volontarie, forzate o dettate da altri fattori sociali, siano separate e si trovino in situazione di disagio, difficoltà la cui risoluzione necessiti di interventi a carattere transnazionale.

Leggi tutto: Il Servizio Sociale Internazionale Italia

Contatti

Defence for Children International Italia

Sede legale:

c/o CESV - Via Liberiana 17

00185 Roma

 

Sede operativa e amministrativa:

Via Bellucci 6 c/o Convitto Nazionale Colombo

16124 Genova


Telefono  +39 010 0899050


Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito www.defenceforchildren.it

La politica di tutela dei minorenni

La politica di tutela dei minorenni all'interno di Defence for Children international Italia ha come obiettivo fondamentale quello di preservare e promuovere la tutela e la dignità di bambine, bambini, adolescenti nell’ambito delle attività interne ed esterne dell'associazione.  Il presente documento ne delinea le varie misure e le modalità di attuazione. Esso comprende anche gli strumenti necessari per la comprensione di questa politica, i criteri di attuazione e le misure di valutazione e di monitoraggio.

pdfVisualizza il documento in pdf450.59 KB

Le origini

Defence for Children International ha svolto un ruolo di primo piano nel processo di stesura e di finalizzazione della Convenzione ONU sui Diritti del Fanciullo (CRC). Defence for Children International ha mobilitato il mondo delle ONG e ha coordinato tutte le organizzazioni coinvolte nelle sessioni di stesura e di discussione (1979-1989).

Nel 1983 si è costituito un gruppo guidato da Unicef per promuovere l'obiettivo di avere la Convenzione pronta per essere adottata dallíAssemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1989.

Dopo l'adozione della CRC dal parte dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989, le sezioni di Defence for Children International si sono attivate per fare azioni di lobby sui governi affinché ratificassero la nuova carta. Da allora è stata ratificata da tutti i Paesi del mondo, ad eccezione di Somalia e Stati Uniti.

Il Paese che ratifica è obbligato per legge ad attuare tutti i provvedimenti necessari per garantire i diritti dei bambini.

Le sezioni di Defence for Children International furono spesso le prime a prendere l'iniziativa per creare un Rapporto Alternativo per il Comitato sui Diritti dell'Infanzia, o per dare avvio a coalizioni nazionali.

Defence for Children International continua a difendere la Convenzione sui Diritti dell'Infanzia, monitorando che essa venga implementata e applicata sistematicamente dagli Stati Membri e contribuisce attivamente e in maniera significativa per diffondere una cultura dellíinfanzia basata sui diritti umani.

La Convenzione è lo strumento più importante e significativo per la difesa e promozione dei diritti dei bambini. Questo trattato internazionale considera per la prima volta il minore di 18 anni come soggetto di diritto, cioè come detentore di diritti civili, sociali, politici, culturali ed economici, al pari degli adulti evolvendo ed integrando una prospettiva sull'infanzia esclusivamente concentrata sui bisogni con una significativa logica fondata sui diritti.

2013 | ® Defence for Children International Italia

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.