Progetti in corso

Progetto ELFO

  • Stampa

CITTADINANZA ATTIVA, TUTELA E AFFIDO FAMIGLIARE PER I MINORENNI SOLI 

 

Il 1 dicembre 2016 è partito il progetto "ELFO - Formazione di tutori e famiglie affidatarie per bambini e ragazzi privati delle cure parentali". I minorenni privi o separati dalla famiglia, rimangono senza quella protezione e quella guida che normalmente è assunta dai genitori, con il rischio di rimanere esposti e vulnerabili a situazioni di abuso, abbandono e sfruttamento (Tolfree, 2005). Tuttavia, ogni minorenne ha diritto a vivere in un ambiente che lo sostenga, lo protegga, si prenda cura di lui/lei e ne promuova lo sviluppo e il pieno potenziale. Secondo le linee guida delle Nazioni Unite sull’Accoglienza dei bambini fuori dalla famiglia d’origine. 

 “Nessun minorenne dovrebbe essere privo di sostegno e protezione di un tutore legale o di un altro adulto responsabile per lui” e ancora "I soggetti che esercitano tale responsabilità legale dovrebbero… ricevere una formazione adeguata e sostegno professionale a questo proposito. Dovrebbero essere nella posizione di prendere decisioni indipendenti e imparziali, guidati solo dagli interessi del minore coinvolto e promuovere e salvaguardare il suo benessere.”

Il rafforzamento delle  capacità dei membri della società civile che assumono funzioni genitoriali, come ad esempio i tutori i genitori affidatari, e che agiscono in maniera indipendente e nel superiore interesse del minorenne, potrebbe costituire un elemento chiave nel  prevenire fenomeni di violenza e abuso sui minorenni privi o separati dalla famiglia. Tuttavia, come denunciato dall'Agenzia FRA dell’Unione Europea, queste persone spesso non ricevono una formazione adeguata, specializzata e un supporto costante nella maggior parte degli stati europei.

L’obiettivo generale della proposta è quindi quello di potenziare le capacità dei tutori e genitori affidatari quali attori chiave per prevenire e fornire sostegno e protezione ai minori vittime o potenziali vittime di violenza, nell’ambito di un quadro di riferimento basato sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

Il progetto si svilupperà attraverso le seguenti azioni:

  1. Rafforzamento delle competenze e formazione di tutori e genitori affidatari di minorenni privi delle cure famigliari, attraverso l’organizzazione di percorsi formativi rivolti a cittadini e referenti istituzionali che si occupano dell’istituto della tutela.
  2. Attivazione di meccanismi di supporto e misure di accompagnamento di tali soggetti nello svolgimento del loro ruolo (incontri di supervisione, costituzione di un desk permanente)
  3. Attività di sensibilizzazione in merito a pratiche e misure per prevenire a fenomeni di violenza e abuso nei confronti di minorenni, tra cui 3 eventi nazionali in ogni paese e la produzione di un video promozionale
  4. Attività di disseminazione dei risultati del progetto e possibili sviluppi, con l’organizzazione di un evento internazionale in Italia                                                                                                                    

 

I beneficiari degli interventi sono:

  • Minorenni privati o separati dalla famiglia
  • Adulti che assumono le funzioni di tutori, rappresentanti legali o genitori affidatari di minorenni privi o separati dalla famiglia e che si trovano esposti a situazione di vulnerabilità e rischio di violenza.

 

Sintesi degli output finali:

- 5 valutazioni nazionali brevi >> consulta il rapporto dedicato all'Italia

- 12 cicli di formazione con oltre 300 partecipanti >>> scarica il pdfprogramma della formazione - pdfguida completa

- incontri di coordinamento con attori chiave

- sessioni di follow-up e supervisione con tutori e affidatari

- sviluppo e stampa di uno strumento informativo in 6 lingue (INGLESE, ITALIANO)

- 15 presentazioni nazionali

- campagna europea informativa online

- Video promozionale >> guarda il video

- Evento europeo finale e incontro di valutazione del partenariato >> Vai alla pagina dedicata

- Documento strategico di follow-up

Durata del progetto: 24 mesi

Partner coinvolti:

  • Defence for Children international Italia (Capofila)
  • Defence for Children international Spagna
  • ARSIS Grecia
  • CESIS Portogallo
  • Pulse Foundation Bulgaria

 

il progetto è co-finanziato dall'Unione Europea, Programma (2014-2020) Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza (REC). Il contenuto dei materiali prodotti nell'ambito dell'iniziativa riflette il solo punto di vista di Defence for Children International italia e la Commissione Europea non è responsabile per nessuno degli usi che potrebbero esserne fatti e per le informazioni in esso contenute.

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.