viola-payoff

Progetti in corso

PROTETT@

Rafforzare la protezione dei minorenni vittime di reato

Schermata 2017 12 18 alle 12.09.10

Il progetto PROTETT@ (titolo originale in inglese E-PROTECT) mira a qualificare il supporto che ricevono i minorenni vittime di reato in Europa. Attraverso il potenziamento delle capacità dei professionisti e degli operatori che lavorano nell’ambito della protezione dei minorenni, l’iniziativa vuole rafforzare un approccio multidisciplinare fondato sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che ribadisca la centralità del superiore interesse del minorenne. A questo scopo, il progetto promuoverà lo scambio di esperienze, il trasferimento di conoscenze e la creazione di un network transnazionale. PROTETT@ vuole inoltre contribuire a potenziare il diritto dei minorenni ad essere ascoltati, il diritto all’informazione, il diritto alla protezione e alla privacy e il diritto alla non-discriminazione.

PROTETT@ coinvolge direttamente 5 organizzazioni di 5 Stati Membri – Bulgaria, Austria, Italia, Grecia e Romania. La collaborazione fra queste organizzazioni nasce dalla volontà di contribuire a promuovere la Direttiva UE 29/2012 (la cosidetta “Direttiva Vittime”) da una prospettiva basata sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Nell’ambito del progetto, inoltre, verrà elaborata una metodologia per la valutazione individuale dei bisogni dei minorenni vittime di reato volta a fornire un’attenzione individualizzata ad ogni singolo caso, ai sensi dell’articolo 22 della Direttiva in questione.


L’iniziativa si dedicherà anche a sensibilizzare a una maggiore consapevolezza sui diritti delle persone da 0 a 18 anni, così come garantiti dalla Direttiva 29/2012 e ad ispirare la cooperazione dei diversi soggetti che lavorano per i minorenni vittime di reato e che spesso sono i primi punti di contatto. In questo senso, il progetto mira a sviluppare una piattaforma online che oltre a fornire informazioni relative all’attuazione pratica della Direttiva Vittime, organizzerà eventi online sulla tematica.

Obiettivi

  • sostenere l’applicazione della Direttiva 2012/29/EU nei casi di minorenni vittime di reato
  • elaborare una metodologia per la valutazione dei bisogni individuali dei minorenni vittime di reato
  • ispirare un network multidisciplinare di professionisti
  • aumentare la consapevolezza sui diritti dei minorenni, come garantito dalla Direttiva 2012/29/EU

 

Partnership

  • Law and Internet Foundation – Bulgaria (capofila)
  • VIENNA CENTRE FOR SOCIETAL - Austria
  • Centrul Roman de Politici Europene – Romania
  • Defence for Children International Italia
  • The South-East European Research Centre (SEERC) - Grecia

 

Altri stakeholder: Bulgarian Council For Assistance and Compensation to Victims of Crime under the Ministry of Justice, Bulgarian Stage Agency for Child Protection, Romanian Authority for Protection of the Rights of the Child and Adoption, Austrian Ministry for Family and Youth, Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia (CISMAI), Associazione La Voce dei Bambini.


Data inizio: Ottobre 2017
Data fine: Settembre 2019

Segui su Facebook l'implementazione del progetto. 

logo UE

2013 | ® Defence for Children International Italia

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.