viola-payoff

Progetti in corso

SUPPORTS

Supportare le ragazze e i ragazzi ospitati nel sistema di accoglienza nella delicata fase di passaggio tra l'adolescenza e l'età adulta

SUPPORTS logoUna volta raggiunta la maggiore età i ragazzi in uscita dai percorsi di accoglienza si ritrovano ad affrontare un periodo difficile, che spesso si rivela essere un vero e proprio baratro. Dalla situazione di tutela garantita dal sistema di protezione dei minorenni, con il compimento della maggior età i care leavers si trovano dinanzi a un nuovo e sconosciuto scenario per adattarsi al quale sono necessari preparazione e supporto.

Attraverso il progetto Supports - Supportare i ragazzi in strutture di accoglienza nella delicata fase di passaggio tra l'adolescenza e il periodo adulto, si intende sviluppare un programma formativo e  pedagogico,  che rafforzi le capacità delle strutture per minorenni nel sostenere lo sviluppo dei progetti di vita dei ragazzi durante il loro percorso nelle strutture di accoglienza fino alla fuoriuscita dalle stesse. Una fuoriuscita che deve risultare sostenibile e in continuità con le precedenti fasi realizzate nel corso dell’accoglienza.

Il progetto si ripropone dunque di elaborare, in collaborazione con i partner e gli stakeholder nazionali identificati, un insieme di linee guida teorico-pratiche, che, a partire da un approccio fondato sulla centralità della persona minorenne, dei suoi diritti e della sua storia, potranno essere utilizzate come “mappa” di orientamento attraverso la quale le varie figure professionali che interagiscono nelle diverse strutture, i ragazzi, e gli attori del contesto territoriale di riferimento possano realizzare un appropriato percorso teso a una fuoriuscita sostenibile dalle fasi dell’accoglienza. 

 

Il progetto si svilupperà attraverso i seguenti obiettivi

1) Promuovere la partecipazione attiva dei minorenni accolti nelle strutture di accoglienza residenziale relativamente alle decisioni sulle loro condizioni di vita attuali e future 

2) Rafforzare le competenze degli operatori in relazione alla stesura e attuazione del progetto individualizzato all’interno di un quadro di riferimento fondato sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e in particolare sull’articolo 12 sull’ascolto e la partecipazione. 

3) Orientare le pratiche e le politiche per migliorare l’efficienza e l’appropriatezza del progetto individualizzato in vista del periodo di fuoriuscita dalla comunità di accoglienza. 

In considerazione dell’esperienza maturata da Defence for Children in relazione alla tutela dei minorenni stranieri non accompagnati, il progetto concentrerà, seppur non in modo esclusivo, una particolare attenzione  su questo gruppo e sulle dinamiche che lo coinvolgono.

Partner:

  • PULSE FOUNDATION - Bulgaria (coordinatore)
  • DEFENCE FOR CHILDREN INTERNATIONAL, Italia (partner)
  • CESIS - Portogallo (partner)

 

Collaborazioni in corso:

Per l’implementazione in Italia, che conta sulla partnership associata del Garante per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Liguria, è stata costituita una rete di partenariato con strutture e organizzazioni di diversa tipologia e competenza in diverse aree territoriali. Questa rete di partner consentirà all’iniziativa di potersi confrontare con diversi contesti e competenze dotando nel contempo il progetto di possibili canali per garantire la replicabilità dell’azione.

Casa Don Bosco – Comunità MSNA Sampierdarena  (Opera di Don Bosco di Genova), una struttura di seconda accoglienza per minorenni stranieri non accompagnati

Progetto Siproimi MSNA del Distretto sociale n. 7 Savonese – che coinvolge 3 strutture di accoglienza a Celle Ligure, Savona e Varazze

Progetto SIPROIMI “Ancona Città d’Asilo” - Minori – che coinvolge 6 strutture di accoglienza 

- SOS Villaggi dei Bambini

Periodo di implementazione: Gennaio 2019 - Marzo 2021

png

2013 | ® Defence for Children International Italia

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.