iCARE

icare

Cooperazione giudiziaria e scambio di informazioni nei casi di sottrazione internazionale

iCARE | Defence For Children Italia | Movimento Globale per i Diritti dell’Infanzia

iCARE
Sintesi

La sottrazione internazionale di minori (ICA) si verifica frequentemente nell’UE, con 1.800 casi all’anno, e ha un immenso impatto psicologico ed emotivo su tutte le persone minorenni coinvolte, che può essere ulteriormente aggravato da un processo giudiziario lento e complicato a causa della mancanza di un’adeguata cooperazione tra le autorità centrali, i professionisti legali e i mediatori familiari. Sulla base di questo, e prendendo come priorità l’interesse superiore della persona minorenne, iCare svilupperà e implementerà nuovi strumenti e attività per migliorare la situazione di bambini e bambine nei casi di ICA attraverso il rafforzamento della cooperazione giudiziaria e l’incorporazione della Mediazione Familiare Internazionale (IFM) come complementare al procedimento giudiziario. Questo si tradurrà in un processo giudiziario a misura di personna minorenne, efficiente in termini di costi e di tempo nei casi di ICA.

 

Durata del Progetto

Novembre 2020 - Novembre 2022

 
Obiettivo

L’obiettivo generale del progetto è rafforzare la capacità delle autorità centrali nazionali designate, di giudici, avvocati di diritto di famiglia e mediatori famigliari, migliorando la cooperazione e lo scambio di informazioni nei casi di sottrazione internazionale di persone minorenni.

 

Link alle risorse
 
Attività

iCare mira a migliorare la capacità delle Autorità Centrali nazionali designate dalla legislazione pertinente, degli operatori del diritto (giudici e avvocati del diritto di famiglia) e dei mediatori familiari, migliorando la cooperazione e lo scambio di informazioni tra di loro. Per raggiungere questo obiettivo, iCare mira ad aumentare la loro conoscenza dell’attuale quadro giuridico e amministrativo, accelerare il processo giudiziario attraverso la creazione di standard minimi comuni dell’UE e aumentare la loro consapevolezza sulla cooperazione giudiziaria e l’applicazione dell’IFM. iCare produrrà una metodologia dettagliata, compresa una lista di raccomandazioni, e una piattaforma elettronica per le autorità centrali, i professionisti legali e i mediatori familiari, e - rispettando il diritto delle personne minorenni all’informazione e aumentando la conoscenza dei genitori - creerà un Chatbot AI, che servirà come primo punto di indagine per bambini e bambine e genitori. Il progetto fornirà anche risultati per la sensibilizzazione, la facilitazione dell’apprendimento reciproco e la diffusione efficace (piattaforma elettronica, workshop internazionali, webinar, video, newsletter e una conferenza finale) della mediazione famigliare transfrontaliera nei casi di sottrazione internazionale, così da meglio tutelare l’interesse del minorenne coinvolto.

 
Partner e Collaborazioni 

LIF - Law and Internet Foundation - Bulgaria

CERTH - Centre for Research and Technology-Hellas Information Technologies Institute - Grecia

Defence for Children International Italia - Italia

Mikk E. V. International Mediation Centre for Family Conflict and Child Abduction - Germania

MCE - European Federation for Missing and Sexually exploited Children AISBL - Belgio

Associati:

Unione Nazionale Camere Minorili

Servizio Sociale Internazionale - Segretariato Internazionale
 

Cofinanzia un Progetto
Cofinanzia un Progetto

iCARE

Sono stati raccolti 9.702,00€ sull'obiettivo di 9.702,00€
Termine progetto: 1 novembre 2022

Contattaci

Defence for Children International - Italia

Sede legale: Via Liberiana 17 - 00185 Roma (RM)
Sede operativa e amministrativa: Via Bellucci 4-6, 16124 Genova

Tel.010 0899050 Fax 010 0899051
Codice Fiscale 97457060586

Defence for Children international Italia
Sede legale: Via Liberiana 17 - 00185 Roma (RM)
Sede operativa e amministrativa: Via Bellucci 4-6, 16124 Genova
010 0899050